Caricamento in corso...

SCOPRIRE IL GIAPPONE

BENVENUTI NEL PAESE OSPITANTE
LA RUGBY WORLD CUPTM

Yokohama – Itinerari

Itinerario di 3 giorni a Yokohama

Questo è un esempio di itinerario con 2-3 pernottamenti presso la struttura più vicina allo stadio. Perché non dedicare un po’ di tempo a visitare i dintorni prima e dopo la partita?

  • Giorno 1

    Hotel a Yokohama
    Camminando
    Stazione Sakuragicho
    Autobus
    Fermata dell'autobus Sankeien-iriguchi
    Camminando

    Il giardino Sankeien

    Il Sankeien è un grande giardino al cui interno sono presenti 10 edifici designati come importanti proprietà culturali nazionali. Fu aperto al pubblico nel 1906. Il paesaggio fu progettato da Sankei Hara, un uomo d'affari e imprenditore nell'industria che ruota attorno all'arte della cerimonia del tè. Qui vennero collocati vecchi edifici trasferiti da Kyoto, da Wakayama e da altri luoghi famosi, disposti con cura affinché si armonizzassero con il giardino. Di conseguenza è possibile vedere molti edifici storici e allo stesso tempo una varietà di piante e fiori stagionali della zona, assaporando la cultura giapponese in un modo unico. Inoltre il giardino Sankeien ha a cuore anche l'esperienza e il sostegno che può dare agli artisti emergenti nelle loro attività, e si dice che "Ryuin", l'opera del moderno pittore giapponese Yokoyama Taikan, sia nata in questo parco. Trascorrere un momento di relax respirando la storia di questo giardino in cui molti artisti hanno trovato la loro ispirazione sarà un'esperienza di cui non vi pentirete.
    Camminando
    Fermata dell'autobus Sankeien-iriguchi
    Autobus
    Fermata dell'autobus Yamashitacho
    Camminando
    © Yasufumi Nishi/© JNTO

    L'area di Motomachi e Chinatown a Yokohama

    Uno dei porti aperti nel tardo periodo Edo fu quello di Yokohama. L'area denominata Motomachi era situata tra gli insediamenti stranieri che si trovavano lì all'epoca, zona che diventò ben presto territorio in cui sviluppare gli affari con l'estero; l'area dedicata allo shopping di Motomachi è ancora in voga come zona più moderna dell'area in cui fare spese e organizzare appuntamenti romantici. Dopo la riapertura del Giappone molti stranieri immigrarono nel paese, ma i posti in cui poter seppellire gli stranieri deceduti scarseggiavano. Il cimitero generale per gli stranieri di Yokohama divenne quindi il luogo in cui lasciar riposare in pace le persone decedute immigrate dall'estero. In questo cimitero si trovano molte tombe di personaggi famosi, e l'area vigila dolcemente sul porto di Yokohama, permettendo agli abitanti di godersi il paesaggio dalla collina. A Yokohama si trova anche la più grande Chinatown del Giappone, consigliamo quindi di approfittarne per assaporare vari piatti gourmet immersi nella piacevole atmosfera del quartiere cinese. Dopo le deliziose portate cinesi, il modo migliore per concludere la visita alla città è godersi la vista del parco Yamashita e dello splendido porto di Yokohama.
    Sea Bass

    L'area di Minato mirai a Yokohama

    Uno dei simboli di Yokohama è il complesso di magazzini in mattoni rossi, che raccontano la storia della città portuale di Yokohama. Questo complesso, costruito tra il periodo Meiji e il periodo Taisho come deposito doganale, ora ospita spettacoli, concerti, ristoranti e negozi. Consigliamo di visitare anche il parco divertimento COSMO WORLD. Non solo ci sono varie attrazioni su cui si possono divertire sia i grandi che i piccini, ma nei dintorni si può salire anche sulla ruota panoramica più grande del mondo, chiamata "Cosmo Clock 21", che consente ai visitatori di godersi la splendida vista notturna di Yokohama direttamente su nel cielo. Oltre a tutto questo, la principale attrazione di Yokohama è, come suggerisce il nome, il Yokohama Landmark Tower, una struttura complessa che ospita uffici, un albergo e un centro commerciale. Dal piano di osservazione si può vedere l'intera Yokohama. Quest'area che ospita al suo interno varie attrazioni viene chiamata Minato mirai ed è considerata la zona turistica principale di Yokohama, piena di cose da fare e da vedere.
    Camminando

    La città di Noge

    Opposta a Minato mirai attraversando Sakuragi-cho, si trova una piccola città chiamata Noge. La città ha un quartiere noto per i suoi locali in cui si può bere immersi nell'atmosfera tradizionale giapponese, decisamente diversa dall'ambientazione futuristica di Minato mirai. Nella zona si trovano molti locali in stile tradizionale giapponese dove provare del saké e bar e pub in cui bere in piedi. Noge è inoltre famosa per i suoi locali che offrono birre artigianali molto in voga. L'area in tutto conta circa 500 locali in cui bere e mangiare. Noge è una città dove bere e rifocillarsi non è mai stato così facile: basta entrare in uno fra i tanti locali e ordinare qualcosa mentre si scambiano due parole con la gente del posto!
    Camminando
    Stazione Sakuragicho
    Camminando
    Hotel a Yokohama
  • Giorno 2

    Hotel a Yokohama
    Camminando
    Stazione Sakuragicho
    JR
    Stazione Kannai
    Camminando
    Crociera

    Il birrificio Kirin

    Ci sono vari tour in crociera organizzati a Motomachi, ma uno davvero speciale che consigliamo è il "Tour del birrificio Kirin", dove si può visitare la fabbrica mentre ci si gode il proprio tour in crociera. Con questo tour si parte dal molo di Zou-no-hana (proboscide dell'elefante) del parco omonimo, godendosi una crociera di 40 minuti. È prevista anche una fermata al birrificio Kirin. Dopo aver esplorato il canale di Yokohama ascoltando gli aneddoti divertenti raccontati dalla guida, ci si può godere la visita alla fabbrica per scoprire la storia e i metodi di produzione del birrificio Kirin di Yokohama, la città natale della birra giapponese. Dopo la visita è possibile ovviamente assaggiare la birra fresca prodotta nella fabbrica! (Non preoccupatevi, sono offerte anche delle bevande analcoliche per chi non può bere!)
    Camminando
    Stazione Shin-Koyasu
    JR
    Stazione HIgashi-Kanagawa
    JR
    Stazione Shin-Yokohama
    Camminando

    Il Museo del ramen di Shin-Yokohama

    Il museo del ramen di Shin-Yokohama è il primo parco tematico relativo ad una pietanza al mondo, dove si possono provare i vari tipi di ramen giapponese senza dover prendere un aereo. Il museo però non è famoso solo per il suo ramen, ma anche per il suo originale allestimento interno. Infatti all'interno del museo è stato riprodotto il tipico paesaggio urbano che si poteva osservare nel 1953, anno in cui è stato lanciato il famoso brand Nissin Chikin Ramen, e si possono trovare non solo locali in cui gustare questo piatto, ma anche un dagashi-ya (negozio tradizionale di dolciumi), una caffetteria e un locale che propone altri snack. Potrete dunque scoprire la storia e la cultura del ramen immersi nell'atmosfera nostalgica del periodo Showa. Gli ospiti possono inoltre divertirsi a creare il proprio ramen originale presso il "My Ramen Kitchen"; infine è possibile anche acquistare ramen e altri prodotti provenienti da tutto il Paese! Se siete amanti di questo piatto, non potete assolutamente perdervi questo museo!
    Camminando
    Stazione Shin-Yokohama
    Shinkansen
    Stazione Odawara
    Ferrovia Hakone Tozan
    Hakone Yumoto Station
    Camminando

    L'onsen di Hakone (pernottamento in un ryokan)

    Hakone è famosa in tutto il Paese come città termale facilmente accessibile da Tokyo, da cui ci vogliono solo 1 ora e 25 minuti di treno per raggiungerla. La città è conosciuta per le sue favolose viste sul Monte Fuji e per le sue meravigliose terme. L'area si trova su una delle cinque strade principali del periodo Edo, fatto che la rese già in antichità un centro termale molto popolare lungo la linea Tokaido. In questa zona sono presenti molti onsen, quindi l'area è conosciuta con il nome di "le 17 sorgenti termali di Hakone". Naturale quindi che nei dintorni siano state costruite molte locande onsen e altrettanti resort hotel, rendendo la zona uno dei migliori centri onsen del Giappone. Scegliere un solo albergo fra le tante proposte disponibili potrebbe di conseguenza risultare difficile, ma ciò fa parte del divertimento quando si viaggia. Scegliete la vostra soluzione di soggiorno preferita e sperimentate l'autentica ospitalità giapponese, trascorrendo una meravigliosa e rilassante vacanza ad Hakone.
  • Giorno 3

    L'onsen di Hakone
    Camminando
    Stazione Hakone Yumoto
    Ferrovia Hakone Tozan
    Stazione Odawara
    JR
    Stazione Ofuna
    JR
    Stazione Kita-Kamakura
    Camminando

    La città di Kamakura

    Kamakura, che era la capitale durante il periodo che prende da essa il nome, è una delle città più turistiche nella regione del Kanto. L'area è anche nota come l'antica capitale dei samurai. Per farvi un'idea di quale sia la sua storia è sufficiente iniziare la visita partendo dalla stazione di Kita-Kamakura per poi passeggiare attraverso il paesaggio urbano. In primo luogo è consigliato visitare il tempio Engaku-ji vicino alla stazione. Questo tempio fu fondato da Hojo Tokimune ed è noto per le reliquie chiamate busshari (le ceneri di Buddha), designate come tesoro nazionale. Inoltre è famoso anche per il suo sanmon (cancello principale a due piani) e i suoi giardini sono anch'essi meravigliosi e famosi per i loro fiori, poiché in ogni stagione c'è sempre qualcosa di diverso da ammirare. La tappa successiva è il tempio Kencho-ji, fondato da Hojo Tokiyori. È famoso per la disposizione dei suoi edifici, per cui quelli principali sono allineati secondo un'asse centrale immaginaria. Si può osservare questa particolare disposizione guardando ad esempio il cancello principale e la statua del Buddha. Il territorio che circonda il tempio è molto grande e fa parte del sentiero escursionistico Tenen. Successivamente è consigliabile dirigersi verso Tsurugaoka Hachimangu, un santuario rappresentativo di Kamakura. Questo santuario è profondamente legato a Yoritomo Minamoto, personaggio venerato come dio protettore della nazione, ed è ancora un punto di riferimento per i fedeli in cerca di vittoria o fortuna. Dopo aver ammirato questi templi e santuari è una buona idea fare una passeggiata per la via Komachi-dori, la strada principale di Kamakura, sempre vivace per la folla di gente del posto e di turisti. Fate un po' di shopping e provate un po' del cibo locale prima di ritornare alla stazione di Kamakura!
    Camminando
    Stazione Kamakura
    Ferrovia elettrica Enoshima
    Stazione Hase
    Camminando

    Il tempio Hase-dera e il Daibutsu (Grande Buddha) di Kamakura

    Per visitare questo tempio è sufficiente partire dalla stazione di Kamakura e prendere il tram locale "Enoden" diretto alla stazione di Hase. Una volta scesi dalla stazione bisogna camminare fino al tempio Hasedera. Questo tempio è famoso per la sua bellezza che cambia di continuo durante tutto l'anno, poiché le piante e i fiori stagionali che lo colorano sono disseminati dappertutto sul terreno che circonda il tempio. Viene anche chiamato "Saiho-gokuraku-jodo" (la Terra pura della felicità suprema) di Kamakura. La statua Hase-Kannon, principale oggetto di venerazione del tempio, è caratterizzata dalle sue 11 teste, e si dice che questa sia una delle più grandi statue di Kannon in legno del Giappone. Un'altra cosa da fare assolutamente a Kamakura è visitare il suo Daibutsu (Grande Buddha), anch'esso un simbolo della città assieme al tempio di Hase-dera. Il Daibutsu di Kamakura, principale immagine del Buddha del tempio Kotokuin, ha un'altezza di 12,38 metri e un peso totale di 121 tonnellate ed è stato designato tesoro nazionale. Il Daibutsu di Kamakura è inoltre considerato una preziosa statua del Buddha, perché ha mantenuto la figura originale del fondatore del buddhismo. Se venite a Kamakura dovete senz'altro visitare il Grande Buddha prima di tornare a casa!
    Camminando
    Stazione Hase
    Ferrovia elettrica Enoshima
    Stazione Kamakura
    JR
    Stazione Yokohama

Mappa/Accesso